Home » Chi siamo
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Chi siamo

La cucina vicentina da 4 generazioni

L'albergo trattoria Lovise è gestito dalla famiglia Lovise dal 1893.

Il capostipite, Attilio, possedeva un "casolino", ossia un negozio di alimentari, e un piccolo caravanserraglio, dove rifocillava e ospitava viaggiatori e forestieri con piatti tipici della cucina locale, raccogliendo i favori e le glorie dei più per le prelibatezze sane e genuine portate in tavola. Ma il suo negozio era un punto di riferimento anche per la piccola comunità bissarese: era possibile acquistarvi tabacchi e fu la prima attività a possedere la televisione. Ancora oggi una delle sale si chiama "sala televisione" proprio perché era quella dove, alla fine degli anni Cinquanta, si guardava tutti insieme "Lascia o raddoppia".

Tuttavia, alla tradizione si aggiunge negli anni una "capacità di innovazione non comune": ogni membro della famiglia ha contribuito a rendere unico questo posto. Il figlio di Attilio, Antonio Lovise, e sua moglie Sandra Cazzola hanno sviluppato l'attività ricettiva, creando un albergo vero e proprio, che con le sue 20 camere, il parco e la piscina offre a chi è di passaggio a Vicenza la possibilità di godere delle colline circostanti Costabissara. Inoltre, essendo maestro di cucina alla griglia, ha ampliato l'offerta di carne alla brace presente nel menu. La figlia Ilaria Lovise, impegnata quotidianamente in cucina, ha apportato alcuni elementi di innovazione al ristorante, introducendo variazioni sui piatti classici (come i bigoli al grano saraceno) e i crudi di pesce.

Nulla è cambiato, invece, rispetto alla qualità e alla tipicità delle pietanze proposte: ancora oggi Sandra e Ilaria prediligono i piatti regionali che rendono la Trattoria Lovise un punto di riferimento per chiunque voglia conoscere la genuina tradizione vicentina a tavola.

La trattoria si distingue, infatti, per la preparazione di trippa, per la cacciagione allo spiedo, le grigliate di braciole, galletti, ma soprattutto per il baccalà alla vicentina, per i bigoli neri fatti in casa con grano saraceno, per le fettuccine all'astice, l'anatra, lo stinco di maiale, la porchetta cotta nel forno a legna.

Inoltre, la Trattoria Albergo Lovise è diventata tappa fissa per i vicentini amanti della buona tavola ma anche per una clientela più ampia, italiana e internazionale, che arriva in città in occasione delle fiere come Vicenza Oro, trovandosi a poco più di 9 km dal quartiere fieristico.

L'albergo Lovise ha persino partecipato, unica struttura alberghiera della provincia di Vicenza, come finalista alla cerimonia di conferimento del "Premio Ospitalità Italiana" destinato agli alberghi e ai ristoranti che hanno ottenuto il Marchio di Qualità (2005).

Infine, la Trattoria Lovise fa parte della Confraternita del Bacalà alla Vicentina, un cenacolo di personaggi vicentini e non, che hanno deciso di unirsi in difesa della buona cucina vicentina. In particolare, ha ricevuto, e detiene con orgoglio, l'attestato dei ristoranti che si impegnano "a servire con continuità il tipico piatto locale, allacciare rapporti con altre regioni italiane che hanno tradizioni culinarie legate allo stoccafisso, invitare esperti del settore nutrizionale per approfondire ricerche sulle antiche ricette del baccalà, oltre che sulle origini della pesca e del commercio del merluzzo nei secoli".

Chiedi informazioni Stampa la pagina